La riprova sociale è oro. Applicala come loro

Riprova sociale persuasione

Riprova sociale persuasione

in sintesi

Robert Cialdini sostiene che “uno dei mezzi che usiamo per decidere che cos’è giusto è cercar di scoprire cosa gli altri considerano giusto”. Lo psicologo parla del “principio di riprova sociale”, uno strumento di persuasione, etico e potente, che ci aiuta ad aumentare il ROI. In questo post ti mostrerò tanti esempi di riprova sociale applicata, da riadattare subito per il tuo business.

Ne avrai sentito parlare. Ne avrai letto qua e là. Ti ricorderai del capitolo che le ha dedicato Robert Cialdini in “Armi della persuasione” e avrai subodorato che è un po’ come l’oro. Ma, in fondo in fondo, mica l’hai capito proprio tanto bene come applicare ’sta riprova sociale. Vero?

Prova che ti riprova a cercare un post chiaro e utile sull’argomento, secondo me sei capitato nel posto giusto. E non lo dico io, eh. Lo dicono le mijaaaaaja di persone che leggono i post Pennamontata. (Sa, sa, saah. Riprova.)

Vediamo se indovino.

Quello di cui hai bisogno non è tanto sapere cos’è la riprova sociale, né leggere l’ennesima definizione presa da Wikipedia. Credo tu voglia capire come puoi sfruttare la riprova sociale all’interno del tuo sito e aumentare così il ROI. Credo tu voglia vedere degli esempi che possano esserti d’ispirazione. Casi da replicare, già da oggi, col tuo brand.

Perfetto. Sapevo che sei uno che punta dritto al dunque. Eccoti dunque servito. [Continua…]

Dare leggerezza ai testi. Consigli dalle Lezioni americane di Calvino

leggerezza Calvino e copywriting
in sintesi

Uno dei criteri che uso per misurare l’efficacia dei testi che scrivo e che leggo è la loro leggerezza. Sul tema ho imparato tanto da un maestro che non ho mai conosciuto di persona: Italo Calvino. Nella sezione sulla leggerezza delle sue “Lezioni americane” ho trovato spunti di riflessione anche per il lavoro del copywriter, il quale ogni giorno deve combattere contro la pesantezza, l’opacità e l’inerzia che, come scrive Calvino, sono “qualità che si attaccano subito alla scrittura”. In questo articolo, cerco di darti qualche consiglio per tenerle lontane dalla tua penna.

leggerezza Calvino e copywriting
Le “Lezioni americane” di Calvino hanno trovato un posto preciso a casa mia: accanto alla macchina da scrivere. Mi sembrava la collocazione ideale – o forse la più poetica – per un’opera che contiene le cose migliori che abbia mai letto sulla scrittura. La stranezza è che il libro è più logoro della mia macchina da scrivere, per quante volte è stato sfogliato e risfogliato. [Continua…]

Nomi aziendali: come trovarli e come presentarli [+PDF]

Brand name, naming, nome aziendale

Brand name, naming, nome aziendale

in sintesi

Di post con consigli sul naming ne ho già scritti, è vero. Ma siccome so per certo che il naming è un argomento che interessa molto, startup e PMI da un lato e copywriter in erba dall’altro, ho pensato: “Perché non scrivere un altro post? E magari aggiungerci anche un bel documento utile utile da scaricare?”. Pensato, fatto. In questo focus sul naming, quindi, troverai nuovi consigli e un imperdibile regalo: un documento che ti aiuterà a capire come ideare e presentare le tue proposte di brand name ai clienti. Non sono Babbo Natale, ma poco ci manca.

Sin da piccoli siamo abituati a dare i nomi alle cose – il cane che diventa il baubau, prima di diventare un cane vero con un nome vero (tipo Page), la ferita che si trasforma in bua, l’orsetto bianco di pezza che chiamiamo Caccolino che si prepara a diventare un figlio vero. E allora, quando arriva il momento di un vero bebè, lì giù con altre liste di nomi (tra cui persino Chanel).

Quando cresciamo, però, è come se qualcosa dentro ci si atrofizzasse. Quel qualcosa chiamato “fantasia”. Per questo, il giorno in cui ci viene l’idea imprenditoriale del secolo ci ritroviamo paralizzati, senza risposte di fronte alla domanda: “E adesso che nome le do?”. Oppure siamo copywriter alle prime armi e abbiamo bisogno di rimpolpare la nostra dispensa fantastica con idee, stimoli, nuovi strumenti. Il risultato, però, in entrambi i casi è lo stesso: il brand name non riusciamo a partorirlo.

Se il brand name non esce, tu non uscire da questo post perché stai per leggere consigli utili e scaricare un file che ti aiuterà. Per davvero. [Continua…]

Brand guidelines: costruiamo l’indice passo passo

Brand guidelines passo passo

Brand guidelines passo passo

in sintesi

Quanto conta la personalità di un brand? Tanto, a volte più dei prodotti che vende. In questo post ti guido passo passo nella realizzazione del manuale delle brand guidelines, le regole di stile che aiutano la tua azienda a uscire dall’anonimato. Dal logo al tone of voice, qui troverai consigli, buone pratiche ed esempi per far conoscere e, soprattutto, riconoscere a colpo d’occhio il tuo brand.

Se dovessi descriverti in 3 parole, quali sceglieresti? Ti tolgo dall’imbarazzo e comincio col dirti le mie (non mi hai mai letto prima sul blog di Pennamontata e questo è anche un modo per stringerti la mano: piacere, Stefania). Sono un’aspirante copy: socievole, sensibile e curiosa.

Tranquillo in questo post non voglio parlarti di me, voglio solo farti ragionare su quanto sia importante il modo di presentarsi al pubblico. Soprattutto se sei un’azienda. Alle persone, infatti, è facile dare una seconda occasione; alle aziende meno, dato l’alto numero di competitor.

A una società che vuole fare una buona impressione fin dal primo momento, consiglio di pensare a un manuale delle brand guidelines. [Continua…]

Le figure retoriche della ripetizione nel copywriting. Tutta una questione di equilibrio

ripetizioni e copywriting

ripetizioni e copywriting

in sintesi

Ci sono ripetizioni “cattive”, che, per distrazione del copy, se ne stanno lì ad appesantire i testi. Ce ne sono anche di “buone”, però, e sono quelle volute, ricercate, studiate. Sono quelle che arricchiscono forma e sostanza di ciò che scriviamo. Il segreto sta nell’usarle con consapevolezza ed equilibrio. Te ne parlo in questo articolo, dove esploro una sostanziosa parte del mondo della ripetizione nella scrittura e dei suoi possibili effetti.

Hai presente la campana tibetana? Bene, a casa mia ne è approdata una. Per chi non lo sapesse, si tratta di uno strumento musicale legato a pratiche di meditazione. Ma per me è solo un oggetto infernale che emette un suono altrettanto infernale, una sorta di acuto fischio rompi-timpano.

Ora, hai presente le ripetizioni?
Be’, sì che ce le hai presenti, anche perché, con tutta probabilità, le eviti come la peste. [Continua…]

Trucchi di correzione di bozze per il web

correzione bozze web

correzione bozze web

in sintesi

Prima di pubblicare i tuoi testi, gli fai il pelo e il contropelo? No? Fortuna allora che oggi ti spiego come curare la correzione di bozze per il web. Ti parlerò di come utilizzare gli strumenti di Word per correggere doppi spazi, d eufoniche, maiuscole “accentate” con l’apostrofo, etc. Ti illustrerò anche come apportare le modifiche su un PDF. Insomma, ti aspettano tanti consigli utili per far spiccare il volo alle tue bozze.

Imbozzolate in una matassa di refusi, le bozze aspettano di spiccare il volo. Spesso diventano testi definitivi prima di avere le ali. Così escono dal bozzolo, ma restano solo tristi bozze appesantite da fardelli di errori e sciatteria. Il loro sogno, invece, è quello di mostrarsi per quello che potrebbero davvero essere: testi impeccabili.

Se vuoi dare una possibilità ai tuoi testi web, se vuoi renderli impeccabili e mostrare che il tuo brand tiene davvero alla qualità dei contenuti, resta qui. Imbozzolati dentro questo post: ne uscirai pieno di consigli per la correzione di bozze digitale. [Continua…]

Copywriting e Facebook Ads: meno frizione, più empatia

frizione nei Facebook Ads

frizione nei Facebook Ads

in sintesi

Quando si scrivono testi per Facebook Ads, uno dei fattori da tener presente è la frizione, ossia quella resistenza psicologica, più o meno inconscia, che tutti noi opponiamo di fronte alla pubblicità. Su una piattaforma che non è nata per la promozione, riuscire ad abbassare il livello di frizione è forse un’impresa ancor più ardua che altrove. Ci sono, però, delle buone pratiche che possiamo mettere in campo. Buone pratiche che hanno a che fare con l’aumento dell’empatia. In questo post approfondisco l’argomento con consigli ed esempi.

Rieccomi a parlarti di copywriting per Facebook Ads. Ho già affrontato l’argomento in questo articolo, dove ho messo a fuoco la possibilità di utilizzare il copy per creare annunci pubblicitari modellati sulla logica dello human to human marketing.

Oggi ho qualcos’altro da aggiungere a quanto già detto. [Continua…]

Headline: il potere della (giusta) domanda

Il potere della giusta domanda

Il potere della giusta domanda

in sintesi

L’azienda Protein World ha di recente lanciato la campagna “Are you beach body ready?” che, nel Regno Unito, è diventata un caso virale. Proprio questa campagna mi ha fornito l’ispirazione per l’approfondimento che stai per leggere, tutto dedicato al potere della giusta domanda nell’headline. La domanda “Are you beach body ready?” secondo te ha funzionato? Per scoprirlo ti aspetto alla fine del focus.

Einstein una volta disse: “Se avessi solo un’ora per risolvere un problema e la mia vita dipendesse da questo, userei i primi 55 minuti per formulare la giusta domanda, perché, una volta trovata, potrei risolvere il problema in meno di 5 minuti”.

Mai sottovalutare l’importanza di una domanda. Soprattutto, mai sottovalutare i rischi di una domanda posta male. In particolar modo nell’headline, il cuore di qualsiasi testo.

Per l’appunto, c’è un errore, un errore che si commette spesso proprio nell’headline. A commetterlo sono perlopiù i copywriter che si fregiano di questo titolo prima del tempo. Ma pure quelli pigri, che di esperienza ne hanno ma che ogni tanto fanno come Super Vicky: mettono il cervello a dormire nell’armadio.

Capita.

Sai a quale errore mi riferisco? Te lo dico subito: non pensare a tutte le possibili risposte della domanda scelta. [Continua…]

Copywriting per Facebook Ads. Dal marketing allo human to human marketing

human to human marketing e copywriting per facebook ads

human to human marketing e copywriting per facebook ads

in sintesi

There is no B2B and B2C: it’s Human to Human. È il titolo di un ebook di Bryan Kramer, social business strategist e CEO di PureMatter. Lo human to human marketing è il marketing che parla alle persone, che ci permette di “guardare le persone negli occhi digitalmente”, come dice Ted Rubin. Tale concetto si può applicare anche quando si creano inserzioni su Facebook Ads, il circuito che ci consente di raggiungere le persone potenzialmente interessate a noi, a ciò che offriamo. Per una connessione H2H, però, c’è bisogno di contenuti (copy e visual) che sappiano veicolare il nostro messaggio. In questo articolo passo in rassegna 8 consigli diffusi da Facebook stesso per scrivere in modo efficace per Facebook Ads.

Se quando crei un’inserzione su Facebook non hai ragionato a fondo sul pubblico a cui questa è destinata, ottenere risultati sarà difficile come pronunciare la parola hipopotomonstrosesquipedaliofobia (sì, esiste). Il bello di questa piattaforma è che, se lavori bene, puoi raggiungere le persone giuste.

Facebook Ads, a ben vedere, è lo strumento perfetto per fare human to human marketing, il marketing che parla alle persone.

Ecco perché, dopo aver definito obiettivo e pubblico delle tue inserzioni, quando arriva la fase della creazione del copy devi pensare in termini di H2H. [Continua…]

5 estensioni Chrome che semplificano il lavoro dei web editor

Estensioni chrome per copywriter e social media manager

Estensioni chrome per copywriter e social media manager

in sintesi

So che sei sempre alla ricerca di strumenti che diano una carica in più al tuo lavoro. Perfetto, allora non staccare la spina. In questo post ti consiglio 5 estensioni di Chrome di cui mi sono innamorata: Bitly, l’estensione Chrome del celebre URL shortener; Hover Zoom, per ingrandire le thumbnail al passaggio del mouse; Social Analytics, per un conteggio veloce delle condivisioni dei tuoi blog post; Checker Plus for Google Calendar, per avere sempre a portata di browser tutti i tuoi impegni; Scrollbar of Contents, per creare un indice interattivo delle pagine web.

È vero, ho già scritto di estensioni Chrome per copywriter e blogger. L’ho fatto in questo post. Ma ormai sono passati 2 anni e io, nel frattempo, ho continuato a cercare le migliori estensioni di Chrome da consigliarti.

Alla fine, spulciandone diverse, ne ho trovate 5 che mi hanno letteralmente conquistata.

Sei carico? Allora seguimi, perché sto per spiegarti le funzionalità di tutti questi fantastici strumenti. [Continua…]