Copywriter in raccolta con Scaletta e Pomodoro

Facciamo finta che un copywriter lavori solo 8 ore al giorno: come si fa a essere il più produttivi possibile? Oggi sono qui per dimostrarti che possono bastare un pomodoro e una scaletta. Sì, proprio così: il “pomodoro” e la “scaletta” sono due tecniche che sto insegnando a Francesca per migliorare la sua produttività di copywriter tartaruga.

La Tecnica del pomodoro e la Tecnica della scaletta sono perfette sia per i copywriter alle prime penne, sia per quelli che di carta ne hanno macinata un bel po’. A volte è bello scoprire come le cose più semplici possano essere anche le più funzionali.

Cerchiamo quindi di capire in cosa consistono queste due soluzioni di produttività per copywriter.

La Tecnica del pomodoro

È stata l’amica Asi a parlarmi della Tecnica del pomodoro. “Il pomodoro fa bene ai copywriter tartaruga, non lo sapevi?“. No, non lo sapevo, quindi mi sono informata e ho scoperto un universo.

La tecnica del pomodoro è stata messa a punto da Francesco Cirillo nel 1980 e permette di trasformare il tempo in qualcosa di tangibile. In che modo? Con un pomodoro, o due, tre a seconda delle necessità.

Questa tecnica funziona – e te lo dico perché l’ho testata sulla mia copy-cavia Francesca per una settimana -, è semplice da usare e può davvero aiutarti a lavorare meglio. Ti basta munirti di un timer da cucina, oppure scaricare l’app apposita (io ho scelto Pomodoro Lite: è gratis). In ufficio usiamo un bellissimo timer che ci ha regalato la nostra social-commercialista di fiducia Alessandra Alberti.

N.B.: Non ti serve un timer particolare. Va più che bene anche quello che usi in cucina tutti i giorni.

Il timer, o l’app, rappresentano il nostro “pomodoro”. Ogni pomodoro:

  • dura 25 minuti;
  • non può essere diviso;
  • una volta che viene attivato deve essere concluso.

Come iniziare ad applicare la Tecnica del pomodoro

Quello che devi fare per iniziare la Tecnica del pomodoro è identificare i compiti da svolgere nell’arco della giornata. Quanti post devi scrivere? Quante pagine web devi farcire con i tuoi testi? A ciascun task assegna uno o più pomodori. Se riesci a scrivere i tuoi testi in 25 minuti, vorrà dire che ci impiegherai un solo pomodoro e potrai riposarti 3-5 minuti. Altrimenti, unisci più pomodori fino a un massimo di 4, a cui farai seguire 10-15 minuti di break.

Se un solo compito ti richiede 7 pomodori, non continuare a lavorare di filato. Fermati. Puoi lavorare per 4 pomodori (quindi 1,40 h), riposare per 10 e lavorare per altri 3 pomodori.

L’idea che mi sono fatta della Tecnica del pomodoro è questa: funziona per chi il lavoro di copywriter lo fa già da qualche tempo. Funziona anche per chi ha iniziato da poco ma, in questo caso, è meglio accompagnare il pomodoro alla scaletta.

La Tecnica della scaletta

All’inizio ho esordito parlando di forza della semplicità. Ti ho detto, se ricordi, che spesso le cose più semplici sono anche quelle che funzionano meglio. La Tecnica della scaletta non è niente di così innovativo e sconvolgente. È qualcosa di molto semplice ed essenziale e, proprio per questo, molti copywriter – soprattutto alle prime armi – la sottovalutano e non la utilizzano.

La scaletta ti permette di:

  • organizzare i tuoi contenuti in maniera chiara;
  • definire l’argomento centrale dei tuoi testi e svilupparlo con criterio;
  • ricercare in maniera meno confusionale gli argomenti da toccare;
  • risparmiare tempo in fase di stesura.

Come dice il nome stesso, la “scaletta” è uno strumento a cui potrai appigliarti per non cadere nel baratro della confusione redazionale. Quando un copywriter deve scrivere un post (o una qualunque pagina web), su un argomento tecnico o a lui del tutto nuovo, si trova a fare molto lavoro di ricerca. Stressa Google più di quanto faceva da adolescente col suo Ciao. Apre mille finestre – tutte, tranne quella dello studio. Cerca quanto più materiale possibile.

Quello che dovrebbe fare, a questo punto, è scorrere con lo sguardo le pagine cercando di cogliere i punti salienti dell’argomento e, quindi, scrivere una scaletta.

La fase intermedia, che porta dalla lettura veloce delle pagine alla stesura della scaletta, la analizzeremo in un altro post. Oggi voglio spiegarti come strutturare una scaletta, anche grazie all’ausilio della breve presentazione che segue.

Come utilizzare il tool “Scaletta per copywriter” Pennamontata

Nella presentazione che hai appena visto, ti ho illustrato passo passo come utilizzare il tool che potrai scaricare alla fine di questo articolo. Come tutti i tool che mettiamo a tua disposizione, anche questo sulla scaletta per copywriter è gratuito.

Se ancora non ti è chiara l’utilità della scaletta, lascia che ti chiarisca ogni dubbio. La scaletta è fondamentale per permetterti di tenere sott’occhio il filo del discorso. Mettiamo caso tu voglia parlare di 3 novità tecnologiche del 2013. Una volta identificate quelle più interessanti, compilerai la scaletta inserendo, per ciascuna di queste, le caratteristiche o le curiosità più rilevanti.

La scaletta ti aiuterà a vedere subito come dovrai strutturare l’articolo e, anche se nel pieno della stesura verrai interrotto da telefonate, e-mail o contrattempi (tipo corriere, colleghi, pausa cicca e coffee) non perderai mai il punto della situazione. Avrai al tuo fianco una scaletta chiara, ordinata e pulita da cui ripartire.

Tecnica del Pomodoro e Tecnica della Scaletta. Assieme sono una bomba!

Dalla prova che ho effettuato questa settimana su, e con, Francesca, posso dirti che le due tecniche, prese singolarmente, funzionano bene. Se le utilizzerai assieme, combinandole tra di loro, otterrai dei risultati fenomenali veramend.

Ecco la testimonianza della mia copy-cavia Francesca:
Il Pomodoro è diventato per me una sorta di giudice esterno del mio lavoro. Prima, lavoravo senza “cronometro”; il Pomodoro mi ha trasmesso meglio l’idea del tempo che scorre, rendendolo più tangibile. Per quanto riguarda la Scaletta, questa ha rappresentato un grande passo in avanti per me in termini qualitativi. Adesso riesco a organizzare meglio la scrittura dei contenuti e a conferire maggiore qualità ai miei testi.

Grazie alle due tecniche per copywriter messe assieme, sono riuscita (Valentina dice “Finalmente!”) a migliorare il mio modus operandi. Certo, ho ancora molto da lavorare sul fattore produttività, ma rispetto a una settimana fa sono migliorata, a seconda del lavoro da svolgere, di 1 o 2 pomodori (quindi dai 25 ai 50 minuti).

Scarica subito il tool

Adesso non ti rimane che scaricare il file della scaletta per copywriter. Scarica e inizia subito a mettere in pratica le due tecniche di cui ti ho parlato oggi.

Nei commenti, fammi sapere come ti sei trovato.

So scrivere senza guardare la tastiera, ma non so guardare la tastiera senza scrivere. CEO & Founder di Pennamontata, content designer e formatrice.