I blog post di

Valentina Falcinelli

So scrivere senza guardare la tastiera, ma non so guardare la tastiera senza scrivere. CEO & Founder di Pennamontata, content designer e formatrice.

I miei blog post

Il primo webinar di Pennamontata

La faremo breve. Ci giriamo attorno da “solamente” 10 anni, ma alla fine eccoci, eccoci al primo webinar firmato Pennamontata. Abbiamo deciso di fare qualcosa in linea con la nostra natura: divulgare col sorriso, e con la personalità che ormai conoscete e ci riconoscete; parlare di copywriting e comunicazione in

brand values esempi

La selezione naturale dei brand senza core (values)

Feed social che vomitano creatività monotematiche, tutte diversamente uguali, tutte prodotte sulla scia di un evento; post ironici di brand che nel proprio DNA hanno tutto fuorché l’ironia; tone of voice sarcastico e strafottente quando servirebbero solo un po’ di buon senso, educazione e amorevolezza. Non sono Gustave Courbet, ma

Povera identità verbale

Perché nelle guide di stile il tono di voce è sempre bistrattato?

Ascolta “Copywriting” su Spreaker. Il titolo di questo post è una domanda retorica, ovvero non (vi) sto davvero chiedendo perché il tono di voce è costantemente bistrattato all’interno delle guide di stile aziendali. No. Vi sto dicendo che il tono di voce è costantemente bistrattato all’interno delle guide di stile

tone of voice everest

Identità verbale e tono di voce? È roba per pochi(ssimi)

Scrivo da quando ho memoria e mi piacerebbe scrivere poesie. Da adolescente vinsi anche un concorso nazionale. Ah, e ho una pagina Facebook (non questa) in cui pubblico, di quando in quando, qualcosina. Ma non sono poesie: non conosco la metrica, non la seguo, mando a capo e basta. Basta

luoghi comuni scrittura

Consigli ed esercizi per scrivere senza luoghi comuni

“Che barba, che noia!”, diceva la mia amata Sandra Mondaini in Casa Vianello. E questo è pure ciò che pensano i lettori che si trovano di fronte i soliti testi, piatti e incolore. Solo che i lettori non te lo dicono che si annoiano; loro ti abbandonano e non ti

brand essence

Brand essence: qual è l’anima della tua azienda?

Quando aprii Pennamontata pensai subito a una cosa: specializzarmi in copywriting. Mi concentrai quindi sui servizi da offrire e sui benefici tangibili della mia offerta. Non posso biasimare il lavoro che feci all’epoca, anche perché per essere autodidatta me la cavai anche abbastanza bene. Col tempo, con l’esperienza, con lo

Copywriting ironia

Il copywriter e “la tentazione di divertire il consumatore”

Stanotte ho fatto un sogno: ho sognato Ogilvy. David Ogilvy, uno dei più famosi copywriter di sempre. Nel mio sogno David era triste, molto triste. Così mi sono avvicinata e gli ho sussurrato nell’orecchio buono: “Maestro, maestro perché sei così triste?”. Ma lui non mi filava di striscio. “Maestro, maestro

Come si crea un portfolio da copywriter

Metti mano al tuo portfolio da copywriter. [Guida pratica]

Vuoi diventare copywriter e qualcuno t’ha detto che devi far vedere ai direttori creativi di che stoffa sei fatto, che devi mostrare le tue abilità e che, in poche parole, ti tocca di metter mano al tuo portfolio. E dopo aver trasecolato per minuti che sembravano eternità, interrogandoti su come

Chatbot copywriting

Come creare un chatbot con personalità (ed evitare l’ennesimo sadbot)

Se ci avete chattato, e non vi siete infastiditi – non subito, almeno – per il tipo di interazione, allora l’azienda che l’ha creato ha lavorato bene; se ci avete chattato, e dopo pochi istanti avete iniziato a scrivere voi stessi come foste E.T. (“Telefono assistenza!”) o, peggio ancora, avete

Content design principi

Content design: senza forma la sostanza si ferma

Non perdiamo tempo su cose che, a colpo d’occhio, non ci piacciono: è questo il primo paradigma del content design, la disciplina per cui forma e sostanza hanno lo stesso peso, la stessa valenza, la stessa importanza. Per chi, come me, si occupa di content design, infatti, la forma grafica

Come diventare copywriter

Come si diventa copywriter. O, almeno, come ho fatto io

“Carmina non dant panem”, mi disse 14 anni fa un famoso copywriter romano. “Sei ancora in tempo per cambiare idea”, aggiunse guardandomi scuro in viso, col fare paternalistico andante che si confà a chi ne sa più di te e non vuol nascondertelo (anzi!). Il portone scuro del suo ufficio,

Corso copywriter Pennamontata

Copy42, il (per)corso per copywriter

Un corso per copywriter deve avere, secondo noi, dei requisiti specifici: deve esplorare quanti più aspetti possibili del copywriting; deve prevedere tanta pratica. Ecco, quando noi di Pennamontata abbiamo progettato Copy42, il corso lungo su copywriting e content marketing, lo abbiamo fatto tenendo a mente proprio questi due elementi: verticalità