Copywriter sulla scaletta. Come scrivere progettare un blog post

come fare la scaletta per un blog post

in sintesi

Si parla spesso di come scrivere un blog post perfetto. Io voglio fare con te un passo indietro e parlarti non di come si scrive ma di come si progetta un articolo. Qui diventiamo copywriter-architetti e impariamo a costruire contenuti per il blog con la scaletta. Forse hai già sentito parlare di questa tecnica che si utilizza per tanti tipi di scritti diversi, dai temi scolastici alle tesi di laurea. Ti mostrerò come trasformare la scaletta in uno strumento utile per dare forma e sostanza ai tuoi blog post, per facilitarti il lavoro di scrittura e offrire al lettore un contenuto migliore.

Scrivere bene e in modo semplice e chiaro per il lettore.
Utilizzare un tono di voce adeguato alla personalità dell’azienda.
Applicare le buone pratiche relative al SEO copywriting.
Essere bravi nella ricerca di informazioni e draghi nella loro verifica.
Creare headline e titoli SEO che siano piccoli capolavori di copywriting.
Imparare a scrivere meta description che invoglino al clic.
Curare il content design.
Fare editing e correzione di bozze, usando occhi, cuore e cervello.
Aggiungere ai contenuti stile e creatività.
Conoscere le basi del linguaggio HTML.

Se dovessi scrivere un annuncio di lavoro per web copywriter senior, a cui affidare la scrittura di blog post, tutte queste voci (e forse anche qualcun’altra, tra cui “avere buon senso”) andrebbero a comporre la lista delle competenze richieste.

Tra le righe di questo ipotetico annuncio, poi, si nasconde una competenza di base: essere in grado di progettare un blog post prima di cominciare a scriverlo. Perché è importante? Perché questa operazione ti facilita:
1) nella ricerca delle informazioni, che sarà molto più ordinata e veloce;
2) nella scrittura stessa dell’articolo, perché avrai un filo da seguire.

E non solo: progettare a monte il tuo articolo porta benefici anche al lettore, perché preparerai per lui un contenuto facile da fruire, con argomenti e informazioni disposti in modo chiaro e gerarchizzati nel migliore dei modi.

Ok, Fra, ma nella pratica come si fa?

Nella lezione sul blog che tengo a Copy42, parlo di uno strumento fatto apposta per questo: la scaletta. In questo articolo voglio spiegarti:

  • cos’è la scaletta;
  • perché è importante;
  • come utilizzarla.

La scaletta: uno strumento per calarti dentro il contenuto

Una volta fatte tutte le nostre ricerche sul topic SEO di riferimento e aver definito gli argomenti principali che affronteremo, andremo a definire la struttura del nostro articolo.

Attenzione, attenzione! Struttura e scaletta non sono sinonimi: la struttura è l’impalcatura, lo scheletro del post. Nella scaletta, invece, c’è già la ciccia, la sostanza. Ci tengo a fare questa distinzione perché, nel correggere le esercitazioni dei corsisti di Copy42, ho notato questo errore comune, ovvero stendere la struttura invece della scaletta.

Quella che vedi qui di seguito, per capirci, è una struttura.

H1 Viaggiare in camper: pro e contro

H2 Pro

H2 Contro

H2 Perché viaggiare in camper

Anche questa qui sotto è una struttura.

H1 Viaggiare in camper: pro e contro

H2 Pro
H3 Autonomia
H3 Risparmio

H2 Contro
H3 Spazi ridotti
H3 Guidare a lungo

H2 Perché viaggiare in camper

Come vedi, stendendo la struttura decidiamo come organizzare l’articolo aiutandoci con la definizione degli heading tag. Utile, sì. Ma è con la scaletta che andremo a progettare davvero il contenuto. Vediamo di capirne di più.

Il modello della scaletta e un esempio

Ti faccio vedere subito il modello di base da cui partire per fare la scaletta dei tuoi articoli.

come fare una scaletta efficace

Scarica gratis il modello della scaletta! :)

Ora, per ogni parte del testo – a cominciare dall’introduzione – la scaletta indica che cosa andremo a dire. Ecco, quindi, un esempio di scaletta.

Titolo: Viaggiare in camper: pro e contro
Introduzione
1. X italiani scelgono il camper per le vacanze
2. Chi viaggia in camper lo fa perché…
3. Ma come in tutte le cose ci sono i pro e i contro
4. Fa per te?

Paragrafo 1: H2 Pro
Citazione emozionale sul viaggio e collegamento col viaggio in camper.

Sottoparagrafo 1.1: H3 Autonomia
1. Cambi di programma
2. Viaggi last-minute tutto l’anno

Sottoparagrafo 1.2: H3 Risparmio 
1. No hotel
2. Cucini in camper
3. Spese condivise

Paragrafo 2: H2 Contro
Il camper potrebbe non fare per te se vuoi tutte le comodità di un hotel e se non sei disposto a convivere con alcuni contro come…

Sottoparagrafo 2.1: H3 Spazi ridotti
Consigli per superare questo contro:
1. Link a video come piegare vestiti Marie Kondo
2. Set di pentole da campeggio

Sottoparagrafo 2.2: H3 Guidare a lungo
Consigli per superare questo contro:
1. Darsi il cambio
2. Calcolare distanze giornaliere
3. Guidare in orari strategici

Paragrafo 3: H2 Perché viaggiare in camper
1. Oltre ai pro, e al fatto che ai contro puoi rimediare, esperienze, emozioni e sensazioni uniche…
2. Tre testimonianze di camperesti dalla community social dell’azienda + commento

Conclusione e CTA
1. Viaggiare in camper come tutto ha pro e contro, ma esperienza insegna a organizzarsi sempre meglio
2. Conoscenza di altri camperisti aiuta
3. Link a community Facebook

Vedi che bella differenza c’è tra struttura e scaletta? Quest’ultima ti aiuta davvero a scendere in profondità dentro il tuo contenuto, a progettarlo nei dettagli. Magari strada facendo – anzi, strada scrivendo ;) – aggiungerai, toglierai o sposterai qualcosa, ma intanto avrai creato una base super solida da cui partire. Ti sembra poco?

Se vuoi:

  • imparare a scrivere bene e in modo semplice e chiaro per il lettore;
  • conoscere le buone pratiche relative al SEO copywriting;
  • diventare bravo nella ricerca di informazioni e un drago nella loro verifica;
  • imparare a creare headline e titoli SEO che siano piccoli capolavori di copywriting;
  • imparare a scrivere meta description che invoglino al clic;
  • sapere come curare il content design;
  • imparare a fare editing e correzione di bozze, usando occhi, cuore e cervello;
  • sapere come aggiungere ai contenuti stile e creatività;
  • conoscere le basi del linguaggio HTML…

Copy42 GO è il corso che fa per te. 42 ore di formazione su copywriting e content marketing, con tanto di esercitazioni (super toste e super utili!) ed esame finale.

Lucana DOC, mi definisco "copywriter della leggerezza". Non mangio verdure e odio il prezzemolo, in compenso la mia dispensa è piena di schifezzuole. Favorite?