Who’s There? La guida al New Web firmata Seth Godin

Who’s There? La guida al New Web firmata Seth Godin

L'altro giorno gironzolando per il web sono capitata su www.sethgodin.typepad.com. Si tratta del blog dell'illuminante Seth Godin, famoso marketer alla cui figura mi sono avvicinata solo ultimamente.   Insomma, per farla breve, sul suo blog (e precisamente qui) mi sono imbattuta in uno dei suoi tanti e-book, Who's There, che sto leggendo con gusto da ieri e che potete liberamente scaricare e leggere anche voi. Tra l'altro, il bello di questo e-book, dedicato al mondo dei blog e del web, è che è anche interattivo oltre a essere ricco di informazioni e spunti di riflessione utili. Infatti, durante la lettura, vi imbatterete in alcuni quadrati sui quali poter cliccare ed essere rimandati in un sito di approfondimento.

Fare un blogging migliore. Sì, ma come?

Who's There? si basa su alcune verità a partire dalle quali studiare un metodo per migliorare il proprio modo di far blogging, emergere dalla massa, farsi riconoscere… diventare una mucca viola in un mondo marrone, per dirla con le parole di Godin.   La prima di queste verità è che il web è un caos, un mondo confusionale pieno zeppo di persone. Basti pensare che ogni giorno vengono aperti oltre 80.000 blog e che il nostro è solo uno dei tanti.   Qualità. Questo forse uno dei punti focali del libro . "In un mondo dove c'è una gran quantità di roba e dove tutto è più o meno buono, passiamo la maggior parte del nostro tempo a cercare cose che siano quanto più vicine a noi o familiari. Ma quando si tratta di qualcosa che davvero ci interessa, percorreremmo lunghe distanze per trovare il meglio".   Se è vero che gli amministratori di blog sono riflessivi, è vero che i lettori di blog sono egoisti. Egoismo, questa la terza verità. "Siamo egoisti perché abbiamo a disposizione davvero poco tempo e c'è un sacco di roba da leggere in giro".   Detto questo, spero di avervi incuriositi almeno un po'…   Who's There? è un libricino (breve, si legge in poche ore, anche se è in inglese) davvero utile per chi vuole aprire un nuovo blog, per chi ne ha già uno o per chi, semplicemente, è curioso di capire alcune delle dinamiche del New Web.   Buona lettura!